Non rinunciare alla tua vocazione per compiacere la tua donna

Compiacere la tua donna non é la dimostrazione che la ami.

 

Tieni a mente che se una donna ti ama, ti ama perché hai un progetto "tuo", ti ama grazie a questo progetto, perché "questo" progetto ti ha portato da lei.

 

Vivi come se dovessi scrivere un romanzo.

 

Non fare come i cattivi scrittori che quando cominciano i loro racconti scrivono sempre cose mediocri di questo tipo:

"...mi trovavo per caso a passare di là... Non so perché ero lì... Un giorno, ero in un bar, ho incontrato una mia vecchia fiamma del liceo"...

 

Pessimi scrittori=pessime storie. E i pessimi amanti sono come i pessimi scrittori.

 

Nulla succede a caso. Mai.

 

Un grande scrittore non comincierebbe mai un romanzo così. Perché una vita lasciata al caso non realizza nulla. È immersa in una fantasia perenne. Chi vuole vivere davvero, non é mai in un luogo per caso, e non incontra persone per caso.

 

Se saprai percepire il disegno energetico che sta dietro la tua quotidianità troverai una marea di donne ad aspettarti.

 

Non devi interpretarlo, devi percepire il progetto e seguirlo.

 

Nessuna donna vuole stare con un uomo senza un progetto, che vive a caso.

 

Se lei vuole essere compiaciuta e non rispetta la direzione che hai preso, vuol dire che non ti ama.

 

E, allo stesso modo, se tu devi compiacerla per farla stare con te, vuol dire che non la ami. Perché seguire il tuo scopo, con coraggio, con determinazione, significa rendere te (non lei) più consapevole dell'amore che tu puoi darle.

 

Non hai bisogno del suo "aiuto" per amarla.

 

Se non sai difendere te stesso come potrai difendere lei?

Lei allora difenderà il tuo "scopo", tu difenderai il suo. E nessuno dei due compiacerà l'altro. Non devi credere al suo progetto, devi solo difenderlo. E la stessa cosa vale per lei.

 

Il tuo scopo nella vita non è alternativa alla tua relazione.

 

Il tuo scopo nella vita invece viene prima della tua relazione.

 

Perché tutto quello che tu "pensi" sulla tua relazione esiste solo in "astrazione". Mentre il tuo scopo nella vita deve poter fondare la tua relazione in concreto.

Partire dalla relazione per realizzarti un domani sarebbe come costruire una casa dal tetto lasciando le fondamenta per ultime. Parti sempre dal tuo scopo nella vita e segui quella direzione fino alla fine. Solamente così le persone che incontrerai lungo il tuo viaggio sapranno chi sei veramente e potranno decidere se viaggiare o no con te, per un tratto, lungo o corto che sia.

 

La vita si metterà in linea con il tuo progetto, non viceversa.

Se hai un progetto solido le cose si metteranno sempre a posto.

 

Prenditi la responsabilità del tuo viaggio. Da solo. Ogni relazione sbagliata comincia da una ignoranza su se stessi, su quello che si cerca veramente.

Sii chiaro quando esprimi il tuo desiderio agli altri, cominciando dalle donne. Se non sarai chiaro sbaglierai strada ogni volta. E farai sbagliare strada a chi ti segue affidandosi a te. Prenditi la responsabilità del tuo viaggio, e viaggia solamente con chi si prende la responsabilità del suo, con chiarezza.

 

Solo quando tu e la tua donna vi direte la verità sul vostro scopo, potrete iniziare davvero una relazione decente.

Non puoi ottenere quello che vuoi se non adotti la strategia giusta. Per avere una consulenza scrivimi usando il modulo