USCIRE DAL PORNO

Dipendenza vuol dire una cosa sola: ossessione. C’è chi è dipendende dai libri, dalle scarpe, dal cibo, dalla Tv, dal porno. Dipendenza significa non riuscire a pensare ad altro, significa isolare se stessi da tutto, in nome di ciò da cui si dipende. E soprattutto la dipendenza ci sfinisce, vorremmo smettere ogni volta e ogni volta ricominciamo. Per un dipendente da porno sembra che ci sia un vero e propio braccio che esce dallo schermo gli prende la testa e gliela ficca dentro al suo computer.

Attento però. Il dipendente non vuole smettere di dipendere, non vuole pensare. Tu forse sì, ecco perchè stai leggendo queste righe: hai ancora la mente che funziona . Però aspetti che succeda qualche cosa, aspetti di incontrare una donna, “la donna” ...magari quella con la D maiuscola... che finalmente ti dia la ragione per smettere. Anzi forse stai cercando di trovare in quelle centinaia di "mega" che scarichi ogni giorno quella cosa - quel segreto - che finalmente ti farà smettere. Ma non succederà, non succede. Non succederà mai. Ma tu credi veramente che valga la pena cercare per tutta la vita la donna con la D maiuscola, la scopata  perfetta?

Non ti dico che è sbagliato sognare, ma (perdìo) è la tua vita!

La pornografia è come il cibo spazzatura, come i "quattro salti in padella", come il cibo di McDonald. Ti invitano “dentro” (dentro un non luogo, un luogo che ti disorienta e poi ti annienta) con foto deliziose e poi ti costringe a nutrirti sempre dello stesso miscuglio di grasso, zucchero e sale (gemiti finti, occhi che non guardano, piedi molli, vagine asciutte e uomini intontiti dalla loro stupidità, come fantasmi. E tu ingurgiti tutto ciò fino a che ti dimentichi di cosa sa il vero cibo, e il vero sesso. Questo succede perchè non mangi vero cibo, mangi un’illusione di cibo e mano a mano che ti abitui a quella spazzatura, come un senza tetto si affeziona al suo scatolone, al suo tavernello, al suo buco, anche tu inizi a sentirti “finalmente” a casa (almeno hai un tetto sulla testa, almeno hai un porno per le tue ore). Il porno alla fine ti protegge, ti capisce, non ti giudica, almeno lì dentro c’è qualcuno ti ama. Svolge la funzione di una mammina.

La dipendenza da porno (come ogni dipendenza) è una resa, è una sconfitta su tutta la linea (e non solo tua). Significa che il sesso non fa per te. Che hai perso.

E invece no!

E’ ciò che il porno costantemente ti dice che sei, un perdente, ma tu non sei un perdente. Ti sei solo abituato a quella totale, immensa discarica che è la mancanza di qualità. Sei stato convinto che sia così, come quelli che impazziscono per i 4 salti in padella credono che quello sia cibo, che sappai di cibo.

E’ la mancanza di qualità che genera la dipendenza; perchè ti costringe perdere, ti fa credere che sei tu che non vali niente, quando è ciò che ti mostra che non vale niente.

Così non ci sarà più molta differenza tra te e un qualsiasi ubriacone sdraiato su una panchina, al parco, con il suo cartoccio di tavernello a fianco. Ciò che conta per lui è solo la sbornia, non la qualità del vino. Basta che sia “tanto”, non importa che sia vino, basta che costi poco e che vada subito alla testa, che gli faccia dimenticar il mondo, se possibile una volta per tutte. Si chiama “la sbronza perfetta”, è ciò che tutti gli alcolisti totali cercano. Il tormento dle pornofilo ha a che fare direttamente con questo: con quella ricerca incessante, ossessionante, perversa di una visione definitiva - la visione - quella che ti dirà tutto quello che gli altri non vedono, che vorresti che vedessero, che sapessero. Tu credi che il porno ti farà vedere primao dopo ciò che che ogni volta sfugge, ma che c’è, deve esistere, la scopata perfetta, cioè l’ultima scopata, quella definitiva, quella che ti farà dire: adesso non ho più bisogno di vedere porno, perchè l’ho visto, è come l’ultimo sorso, che però non arriva mai.

Ricorda che così come per un alcolizzato c’è ancora speranza finchè non ha il fegato completamente distrutto, anche per chi è ossessionato dal porno c’è speranza fin tanto che costui, io, te, sappiamo che il sesso, il vero sesso, è nettamnte più bello del porno e che possiamo farlo anche noi, se ci impegnamo. Ma tu vuoi impegnarti?

Io ti invito allora a non voler uscire dalla dipendenza, ma a guardarla in faccia. Perchè dipende dal luogo da cui deriva. Se deriva da un passato così remoto che non riesci a parlarne, una violenza, un trauma, un evento scatenante anche non sessuale, hai bisogno di smontare la tua mente per estripare quel cancro. Hai biisogno di una psicoterapia. E’ presto per il sex coaching. É per questo che nonostante cerchi di liberarti del porno, il porno torna sempre sul tuo hard disc. Hai bisogno di un percorso psicoterautico che attraversi il tuo passato molto al di là del tuo passato sessuale.

E io per ora non ti posso aiutare.

Ma se questo trauma passato non c’è e se il porno lo guardi solo perchè un giorno lontano hai perso, hai rinunciato, sei rimasto all’angolo perchè nessuno è venuto a spronarti,per farti risalire sul ring della vita, allora sappi che hai perso una battaglia forse, ma non la guerra. Se guardi il porno perchè ancora adori il sesso, allora posso aiutarti. Se guardi il porno perchè odi il sesso, e odi te stesso, allora non posso aiutarti, ma se quello che vuoi è trovare la tua “scopata perfetta”, e non quella idiozia che ti rifila pornhub, allora ho quello che fa per te.

Un metodo infallibile che invece di estirpare il prono dalla tua vita, che è impossibile, ti farà vedere il porno da tutto un altro punto di vita, un metodo che riporterà la qualità nella tua vita, l’amarone o il barolo al posto del tavernello.

Il porno rimarrà nella tua vita, ma tu potresti anche non guardarlo mai più.

Perchè avrai cominciato a distinguere la qualità dalal spazzatura, la realtà dalla fantasticheria, comincerai a incotrare donne vere a farti delle scopate vere.

Se mi credi, perchè devi credermi, allora vai alla pagina dei contatti, perchè c’è del lavoro da fare.

LEONI LOCANDINA.jpg
USCIRE DAL PORNO CORSO SESS INDIVIDUALI.
RICOSTRUIRE MASCHILITA FERITA 2.jpg
TROVARE DIO ATTRAVERSO IL SESSO 2.jpg

IL MIO BLOG

SOGNARE GLI DEI FOTO FINALE 1.jpg