Ho cercato lasciar agire tra l'interno e l'esterno, nel loro caso tra il significato e la voce, questa energia terza rispetto alla coscienza e all'incoscienza, questa forza che è il vero motore tanto del sesso quanto della vita: l'immaginario. L'immaginario non è la fantasia. Facendo l'amore questa cosa "si forma" diventa evidente. Mentre faccio l'amore iniziano ad agire attraverso di me -le sento. forze parallele, le quali creano un mondo "altro" in cui potermi esprimere. Fare l'amore diventa così un allenamento alla verità una pratica dell'essere vero.
Il tempo che richiede la poesia è quello della ripetizione. Per scrivere una poesia mi è necessario continuare a rileggere sempre lo stesso testo, cambiando una parola alla volta, scoprendo che ogni leggera variazione, come la luce del pomeriggio, cambia la struttura di tutto. Così faccio l'amore facendo ogni volta, ma in maniera leggermente differente, lo stesso gesto, e il mio modo di penetrare, invece, ogni volta, cambia in qualcosa , in un tratto, illudendomi che -prima o poi- sarà perfetto.

E' stato

Lungo l’ultimo tratto della spina dorsale

Che ho bevuto il tuo sudore

Raccolto come in un calice.

Te ne stavi distesa

Nella tua estasi di adulta bambina

Con una gamba incrociata sull’altra

Mentre io mi ubriacavo e stringevo i tuoi fianchi

Ancora tremanti

Che prima avevo sbattuti con rabbia

Mentre ti penetravo da dietro,

mentre mi pregavi di spingere più forte

e urlavi non lasciarmi

e io sognavo con te

scherzandoci sopra

che il nostro amore londinese

avrebbe

durato quanto queste candele

comperate a buon prezzo

Leggi anche:

Per il Sesso

Tantrico

e il Kamasutra

Non sono uno psicologo, nè uno psicoterapeuta. Quello che trovi nei miei siti non sostituisce l'intervento di altri professionisti. Nel caso tu ritenessi di avere disagi che richiedono la loro consulenza devi rivolgerti a loro. Io sono un coach. Non risolvo problemi. Ma posso vedere  il tuo potenziale, e darti gli strumenti per esprimerlo al meglio con le donne e nella vita.